blogo, informazione indipendente
Logo Blogosfere

Qualche altra ricetta con i fichi d'India

Roberto Russo avatar Lunedì 17 Settembre 2007, 11:57 in Ricettario di Roberto Russo

Colazione con fichi d'India

Ecco altre quattro ricettine con i gustosi fichi d'India:

  1. Gelo di fico d'India
  2. Liquore di fico d'India
  3. Mustazzola di fichi d'India
  4. Turbante di fragole e fichi d'India

Gelo di fico d’India
(dolce al cucchiaio)

In un litro di succo di fichi d’India unire a freddo 70 gr di amido.
Rimestare a fuoco lento fino a quando inizia appena la bollitura.
Versare in un piatto di servizio e decorare a piacimento.

Liquore di fico d’India

Ingredienti
500 c.c. di alcool a 95°
10 fichi d'India rossi (sbucciati)
40 gr. di zucchero
500 c.c. di acqua

Preparazione
In un vaso a chiusura ermetica porre la frutta a macerare nell'alcool e agitare di tanto in tanto.
Dopo dieci giorni, quando l'alcool ha assunto il colore intenso rosso, togliere i fichi d'India e unire lo zucchero, precedentemente sciolto in acqua calda. Mescolare bene e filtrare.
Imbottigliare e bere dopo venti giorni.

Mustazzola di fichi d'India

Setacciare i fichi d’India e far cuocere il succo fino a ridurlo ad 1/3 del suo volume.
Per ogni chilo di questo sciroppo aggiungere 25 gr di semola e continuare la cottura fino all'addensamento.
Unire quindi mandorle tostate spezzettate ed aromi vari (buccia di arancia, vaniglia, cannella).
Versare l'impasto su un piano di marmo ed appena è freddo tagliarlo a rombi (la tradizione vuole le misure 6x4 cm), che verranno esposti al sole per diversi giorni: appena secchi, si avvolgono in foglie di alloro e si conservano in scatole di latta.

Turbante di fragole e fichi d’India

Ingredienti (4 persone)
1 disco di pan di Spagna di 16 cm diametro
4 fichi d'India dolci e maturi
3 cestini di fragole
3 cl di liquore all'arancio
5 dl di panna fresca montata
120 gr di gelatina neutra per dolci
 
Preparazione
Foderare uno stampo di vetro a cupola con delle strisce di pan di Spagna tagliate sottili, della grandezza di un savoiardo.
Bagnare con un po’ di liquore, coprire le pareti con la panna montata e con qualche pezzetto di fico d’India e di fragoloni. Ripetere l’operazione fino al completo riempimento dello stampo.
Sformare il turbante, con una spatola ricoprire il pan di Spagna con uno strato sottile di panna montata.
Affettare le fragole e i fichi d’India rimasti e appoggiarli sullo strato di panna avendo cura di ricoprire tutta la cupola.
Gelatinare e fara riposare in frigorifero per qualche ora prima di servire.
3
3 commenti
3
31 Gen 2011
alle 00:03

alissantru

oh pi finiri nu situ unni si parra dù succu di fichidinnia assai bonu!!!! vaju a fari zoccu cc'è scrivutu :-)

ps: e pi finiri n'àutru mè cumpari ca nun s'affrunta a parrari n sicilianu n internet. XD

2
03 Set 2010
alle 16:03

maria

un liquore squisito visto ne ho tanti di fichidindia ho deciso di farlo e piaciuto a tutti

1
28 Apr 2009
alle 02:23

turiddu

Mi puoi diri comu si puonnu fari i mastazzuni e tenilli ammenu pi sessanta iorna? Iu voulissi fari i mastazzuni duranti u periodu di produzioni di ficudinnia e manciarimilli sei o setti mesi duoppu aspettannu l'autra fioritura.Mi capisci? grazi e tanti tanti auguri

 


Attendere la pubblicazione del commento

Seguici

Iscriviti ai nostri feed rss. Leggi in tempo reale tutti i post pubblicati dal blogger!

Post in evidenza su Blogosfere